Autunnale

AUTUNNALE

 

 

 

Ondeggiano le code dei cavalli,

cadono le nocchie e nel rumore

di passo lento quanto inesorabile

s’allontana, l’estate.

 

 

Lunghi pomeriggi in cui sapevo

ingannare il tempo:

chiuso in un angolo il  compasso dei ricordi,

il ventaglio dei sogni spalancato.

 

 

La frutta dorata dell’estate

l’ha divorata il primo temporale

la prima tenebra, il primo autunnale

impulso a scrivere.

 

verrecchie (aq)

verrecchie (aq)



CONDIVIDI !!!!
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • LinkedIn
  • MySpace
  • oknotizie
  • RSS
  • Twitter
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
Questo articolo è stato pubblicato in Articoli da pat1789 . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su pat1789

Patrizia Tocci nata nel 1959. Ha al suo attivo 5 pubblicazioni che riguardano poesie e prose. Scrive su riviste e giornali, si interessa di poesia e letteratura , collabora con Il Centro , quotidiano regionale abruzzese

Lascia una risposta