La banca della Memoria

Una comunità ha sempre bisogno di una storia, di un racconto di fondazione. L’Aquila è stata  città di fondazione. Adesso invece i suoi abitanti sono sparpagliati, dispersi, seoarati  e lontani. proprio per questo voglio riscrivere la nostra storia. Mettere insieme le testimonianze. riunire quelle ore, dalla notte del 6 aprile 2009. 12 ore. un arco di tempo che va dalle ormai celebri 3.32 fino alle 15 e 32 del pomeriggio. Raccontatemi dove eravate, con chi, come, le vostre emozioni, i vostri sentimenti. Una pagina per voi, per noi:  per raccontare…Se volete sono qui. A disposizione ( come si diceva una volta) , a disposizione della  (mia)  città. Raccogliere, coordinare e scrivere. Lo faccio da una vita. Adesso metto a disposizione quello che so fare… Banca della memoria per due ragioni: prima di tutto perchè si dimentica in fretta e poi perchè bisogna custodire la nostra storia. Dobbiamo farlo.

Patrizia Tocci



CONDIVIDI !!!!
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • LinkedIn
  • MySpace
  • oknotizie
  • RSS
  • Twitter
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da pat1789 . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su pat1789

Patrizia Tocci nata nel 1959. Ha al suo attivo 5 pubblicazioni che riguardano poesie e prose. Scrive su riviste e giornali, si interessa di poesia e letteratura , collabora con Il Centro , quotidiano regionale abruzzese

Lascia una risposta