testo Unico di storia (Pagine strappate)

 Ho fatto un sogno. Un sogno in cui una commmissione decideva di esaminare i libri di testo di storia. Una commissione di commissari in rappresentanza delle forze di governo. La maggioranza.Ognuno ha davanti un libro di testo di storia..che guarda con grande sospetto.  S’odono voci, nella bella stanza e riecheggiano tra i soffitti e gli stucchi . ” Vogliamo cambiare questi squallidi libri di testo per le scuole. Cominciamo dal peso…quelli che pesano di più tutti al macero! bisogna essere essenziali ed agili..a che serve tutta questa storia?.” S’ode una voce dal fondo della sala..” Allora, cominciamo col togliere la storia dei Greci..che c’entrano con noi? la prima guerra persiana, le costituzioni ateniesi e spartana..Costituzione…Possibile,  già allora? questi greci dovevano essere proprio comunisti..” Tutti strappano congiuntamente le relative pagine. Un’ altra voce si sente di lato al Comissario ” beh, anche questi romani, però ,fore dalle…oppss…insomma che noia questo impero romano..so tutti morti..e che studiamo, i morti?  tanto stanno tutti sotto il Pò..”Rumore congiunto di altrettante pagine strappate.L’analisi prosegue con fervore .” Guarda qui a a pagina 24 si parla dei Terramare…dei celtici.. beh, queste le lasciamo…” Si ode un fruscio  congiunto di pagine sfogliate…” le repubbliche marinare…Venezia e Genova, sì. .Pisa già non ci convince..Amalfi? dove sta, L’Amalfi? chi è Amalfi? l’inventore della bussola..tutti terroni..”Via altre pagine. “I comuni ..si,  solo quelli della lega lombarda, gli altri fuori dalla storia..tanto che cambia..Dall’Alpe alle Piramidi…piramidi? dove sono? “Il gruppo dei responsabili, impaurito cerca di salvare almeno Manzoni, Il risorgimento , la storia Patria. Manzoni? S’odono tante voci dall’altro lato della sala..”  “Chi , quello che invece di andare a lavare i suoi panni sporchi nei navigli,  li risciacquava nell’Arno? in un fiume dei terrun?”

beh,,insomma Firenze è stata la capitale d’italia…si ma adesso Prato è piena di cinesi…evitiamo anche Firenze…togliamo anche Cavour,,quel pazzo che diceva Libera chiesa in libero stato..togliamo Garibaldi e Mazzini, due imbroglioni, i Mille,  tutti ciarlatani…e poi togliamo anche i ragazzi del 99 che andarono a fare la guerra per uno stato appena nato,  come loro…ah,  sì certo bisogna togliere anche le leggi razziali firmate da Mussolini e dal re, togliere anche quel Matteotti, Beh…se l’è cercata, e togliamo anche  il confino , lo trasformiamo in vacanza pagata,..eh. su..basta intenderci sui termini e togliamo  il fatto che Mussolini se ne stava a Milano ad aspettare gli eventi mentre i suoi fedelissimi marciavano su Roma… Roma? roma LAdrona”…e giù altre pagine decapitate..e poi “la resistenza? Cosa , quella dei Ferri da stiro? ma che c’entra con la storia…Le foibe..ci sono le foibe ? quante pagine? due..troppo poche…aumentare, aumentare…” La commisssione per il testo unico di storia per le elementari medie e superiori si era giuntata. C’erano le notizie essenziali.Ttra la copertina e il dorso c’erano fogli mobili..così gli studenti avrebbero potuto davvero studiare quello che loro interessava. Per esempio chi aveva vinto l’edizione del Grande Fratello. Che era nata in Italia una nuova regione che si chiamava la Padania. E anche se non era registrata in nessun atlalante di geografia, presto sarebbe diventata il centro del Mondo. Avrebbe chiesto il suo spazio vitale e cacciato tutti gli altri fuori dai…Fuori dai confini. Questo c’era già scritto nelle pagine dei libri , ma le avevano strappate. Avrebbero saputo, gli studenti che la vera capitale d’italia era Milano.Che non esisteva più un piccolo vecchio paese chiamato Italia, ma tante piccole patrie dove ognuno faceva un pò come gli pare.

Erano tornati indietro  ad un certo medioevo o qualche secolo più tardi dove si bruciavano le pagine dei libri …ma questo gli studenti non potevano saperlo..le pagine del Medioevo sul manuale non c’erano più. ” Quel Dante, amico di Benigni e sicuramente comunista…e poi addirittura la scuola siciliana…Proprio non era possibile sopportarla…leviamo tutto che tanto non serve. Così gli studenti non avranno più mal dischiena. Gli zaini saranno leggeri, leggerissimi….ah si certo , anche il dopoguerra e tutto l’apporto dei terrun nello sviluppo del nord..Togliere, togliere… ma che storia raccontiamo  a questi ragazzi? Suvvia, un pò d’Horror ( sangue mostri sesso e soldi) e un pò di pubblicità, tra una pagina e l’altra… Vedrai i ragazzi come imparano  subito la Storia! ” Poi , mi sono svegliata. Sono andata in cucina per farmi un caffè,  ho acceso la tv. E ho capito che era un sogno premonitore, o un incubo…come preferite… 

Patrizia Tocci



CONDIVIDI !!!!
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • LinkedIn
  • MySpace
  • oknotizie
  • RSS
  • Twitter
  • Wikio
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da pat1789 . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su pat1789

Patrizia Tocci nata nel 1959. Ha al suo attivo 5 pubblicazioni che riguardano poesie e prose. Scrive su riviste e giornali, si interessa di poesia e letteratura , collabora con Il Centro , quotidiano regionale abruzzese

Lascia una risposta