autoritratto

AUTORITRATTO di Patrizia Tocci

 Mi sembra di sentirla sulla lingua

 una parola, quanto sa di sale …

 Per giorni interi se ne è stata, cupa,

seduta dentro un quadro:

 mi guardava fumando sigarette nell’attesa,

dita nerastre, tutta spettinata:

ma in fondo agli occhi sempre un luccichio

del sole quando gioca a rimpiattino

 tra la finestra e un tetto.

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da pat1789 . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su pat1789

Patrizia Tocci nata nel 1959. Ha al suo attivo 6 pubblicazioni sia di poesie che romanzi e racconti . Scrive su riviste e giornali, si interessa di poesia e letteratura, collabora con Il Centro, quotidiano regionale abruzzese.

2 pensieri su “autoritratto

Lascia un commento